Uccise madre e figlia, confermato ergastolo

(ANSA) – CREMONA, 10 DIC – La sentenza è arrivata stasera: confermato in Cassazione l’ergastolo a Maurizio Iori, l’ex primario di Oculistica dell’ospedale maggiore di Crema (Cremona) condannato per l’uccisione dell’ex convivente Claudia Ornesi di 42 anni e la loro figlia Livia di due. Sia in primo grado, sia in appello i giudici sentenziarono che era stato lui ad avvelenare madre e figlia col gas e a inscenare un finto suicidio.

Condividi: