Camorra: Casalesi, confisca beni per 21 mln a imprenditore

(ANSA) – CASERTA, 22 DIC – I finanzieri del Gico di Napoli hanno confiscato il patrimonio del valore di 21 milioni di euro, tra beni mobili e immobili, di Paolo Diana, imprenditore nel settore dei trasporti e del commercio di autoveicoli. Diana, noto con il soprannome di “Scarpone”, è considerato legato alla fazione guidata dal capoclan Francesco Bidognetti. La confisca ha riguardato 24 fabbricati e 44 terreni a Castel Volturno, Roma e Villa Literno, 2 auto, 52 conti-correnti, 9 pacchetti azionari e 4 società.

Condividi: