Afghanistan:ong, 2015 anno peggiore per giornalisti, 4 morti

(ANSA) – KABUL, 31 DIC – Il 2015 è stato il peggior anno per i giornalisti dell’Afghanistan, con almeno quattro di essi morti e tre altri feriti. E’ quanto emerge da un rapporto della ong ‘NAI – Sostenendo i media liberi in Afghanistan’. Accanto ai morti e ai feriti, si deve segnalare che altri 20 giornalisti hanno subito maltrattamenti. La maggior parte delle violenze, si sottolinea, è attribuibile ai talebani, “responsabili di 40 gravi episodi, contro i 30 a carico del governo ed uno della Nato”.

Condividi: