Arabia Saudita: Onu, esecuzioni inquietanti

(ANSA) – NEW YORK, 3 GEN – Le esecuzioni compiute dall’Arabia Saudita “rappresentano uno sviluppo davvero inquietante, in particolare perché alcuni di quelli messi a morte era accusati di crimini non-violenti”: lo afferma l’Alto commissario per i diritti umani dell’Onu, il giordano Zeid Raad al-Hussein. Il diritto internazionale, ha spiegato al-Hussein, consente la pena di morte solo per i più gravi reati.

Condividi: