Calcio: ressa a Fiumicino “Spalletti bentornato a casa”

(ANSA) – FIUMICINO, 14 GEN – Ressa all’aeroporto di Fiumicino per l’arrivo del neoallenatore della Roma Luciano Spalletti: decine di fotografi e operatori, oltre ad una cinquantina di tifosi, lo hanno atteso nella zona arrivi nello scalo romano. Spalletti, sorridente, cappotto grigio, sciarpa e cappello nero, ha percorso le poche decine di metri dalla zona arrivi al piano superiore del terminal 3 guadagnando, a fatica, l’uscita scortato da decine di agenti di polizia. I tifosi hanno scandito cori inneggianti al suo nome: “Bentornato a casa”, sei il numero uno mister!”, gli hanno gridato. Spalletti, dopo aver salutato tutti con un “buongiorno”, ha risposto sorridendo: “Numero uno? Mi accontenterei di essere anche il quarto o il quinto”. Il tecnico toscano, prima di uscire dalla zona arrivi, era stato accolto calorosamente dalla dirigenza giallorossa che gli ha messo al collo la sciarpa della Roma.

Condividi: