Si finge disabile e tenta rapina in un bar, arrestato

(ANSA) – COSENZA, 23 GEN – É evaso dai domiciliari, si è finto disabile ed ha tentato di compiere una rapina in un bar di Cosenza. Il protagonista è Mario Mazzei, di 55 anni, arrestato dagli agenti della polizia di Stato. L’uomo, già detenuto per il reato di rapina, è entrato nell’esercizio commerciale usando delle stampelle e si è avvicinato alla barista di turno. Improvvisamente ha gettato le stampelle ed ha estratto un coltello da 15 centimetri che aveva nascosto nei pantaloni della tuta. La barista è riuscita a chiudersi nel gabbiotto dove è custodita la cassa ed ha sventato la rapina. “La scena – ha chiarito nel corso della conferenza stampa il capo della squadra mobile di Cosenza, Giuseppe Zanfini – è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza, che chiariscono che l’uomo non è un disabile. A memoria non ricordo rapine simili, e la cosa curiosa è che conclusa la rapina, seppur non andata a buon fine, Mazzei si è ripreso le stampelle ed è andato via”. (ANSA).

Condividi: