Calcio: rischio penalizzazione per il Lanciano

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – Il Procuratore federale, a seguito di segnalazione della Covisoc, ha deferito al Tribunale nazionale, sezione Disciplinare, l’amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore della Virtus Lanciano, Claude Alain Di Menno di Bucchianico, “per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, omettendo di depositare presso la Covisoc, entro il termine del 16 ottobre 2015, la dichiarazione attestante l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di luglio e agosto 2015”. La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta. I rossoneri rischiano un’ulteriore penalizzazione in classifica.

Condividi: