Calcio: Buffon, dopo il Mondiale calerò la saracinesca

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – “Se riuscirò a spingere fino al Mondiale del 2018, andrò avanti. Poi calerà la saracinesca”: lo ha detto Gianluigi Buffon premiato al Teatro dal Verme di Milano con il “Gianni Brera 2015”. “Buffon è arbitro del suo destino, potrà restare alla Juventus fino a quando vorrà”, ha spiegato l’ad della Juventus, Giuseppe Marotta, anche lui presente all’evento. Buffon ha poi parlato del compagno di squadra Paulo Dybala, protagonista del brillante momento dei bianconeri: “In pochissimo tempo si è un po’ appropriato della fase realizzativa della squadra e questo sicuramente sorprende tutti. Aveva già fatto intravedere l’anno scorso qualcosa di straordinariamente importante e bello, solo che vederlo in una società di provincia è diverso che alla Juventus”. Infine, sulla corsa per lo scudetto: “Non è una sfida a due – assicura in sintonia con le parole odierne di Giorgio Chiellini – Ci sono stati parecchi colpi di scena. Juve e Napoli sono in vetta meritatamente, ma dire che sarà sfida a due mi pare eccessivo”.

Condividi: