Calcio: presidente Pescara “sereni,fatto tutto nelle regole”

(ANSA) – PESCARA, 26 GEN – “Siamo assolutamente sereni e convinti di avere fatto tutto secondo le regole. Abbiamo già messo le carte nelle mani dei nostri legali e attendiamo fiduciosi che si faccia chiarezza”. Così il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, indagato nella maxi-inchiesta della procura di Napoli, che ipotizza i reati di evasione fiscale e false fatturazioni. Sono 64 le persone indagate, tra presidenti di società di calcio, dirigenti, procuratori e giocatori. Sebastiani è indagato per il pagamento di un benefit al centrocampista colombiano Juan Fernando Quintero, che ha vestito la maglia del Pescara nel 2012-2013. Per gli inquirenti ci sarebbero irregolarità nel pagamento dell’iva e per la stessa vicenda è indagato anche il calciatore. “L’indagine risale a un anno fa e riguarda l’affare Quintero -conferma il patron del club. A suo tempo fornimmo tutte le carte agli inquirenti e oggi ci è arrivato l’avviso di conclusione delle indagini, ma siamo sereni e convinti che non ci saranno conseguenze”.

Condividi: