Serbia: 48% favorevoli a ingresso nella Ue

(ANSA) – BELGRADO, 1 FEB – Se in Serbia vi fosse domani un referendum sull’ingresso del Paese nella Ue, il 48% voterebbe a favore, rispetto al 28% di contrari. E’ quanto e’ emerso da un sondaggio condotto lo scorso dicembre dall’Ufficio per l’integrazione europea a Belgrado. L’inchiesta – effettuata su un campione di 1.027 cittadini serbi di età superiore ai 18 anni – ha rivelato al tempo stesso che un 15% di elettori non si recherebbe alle urne, mentre un 9% non saprebbe di preciso cosa rispondere. Nel sondaggio inoltre il 73% degli interpellati ha detto di ritenere necessarie le riforme per mettere in condizioni la Serbia di aderire all’Unione europea. La Serbia ha avviato ufficialmente a metà dicembre la trattativa di adesione alla Ue con l’apertura dei primi due capitoli negoziali, il 32 sulla tematica finanziaria e il 35 sul Kosovo.

Condividi: