Rugby: Parisse, contro la Francia bisognerà combattere

(ANSA) – ROMA, 5 FEB – “La Francia è più forte di noi e poi vorrà mostrare di avere un nuovo Dna, un nuovo spirito; noi dovremo fare una partita di combattimento, perché sarà una grande sfida dal punto di vista fisico”. Così il capitano dell’Italia Sergio Parisse presenta la partita di domani contro la Francia, esordio degli azzurri nel Sei Nazioni 2016. “L’anno scorso andammo in Scozia in una situazione non diversa da quell’attuale – ricorda riferendosi ai tanti nuovi fra i titolari – Nessuno si aspettava una nostra vittoria e invece arrivò. In settimana ho sentito un ambiente sereno, tranquillo e al tempo stesso entusiasta. Con la voglia possiamo sopperire alla mancanza d’esperienza”. Domani lo Stade de France riaprirà per la prima volta dopo gli attentati del 13 novembre. “Solo 50mila persone sugli spalti? Penso sia soprattutto legato all’atmosfera che inevitabilmente ancora si respira – risponde il n. 8 azzurro – Non credo c’entri l’eliminazione subita dalla Francia ai Mondiali o i 60 punti presi dalla Nuova Zelanda”.

Condividi: