Regeni: data della morte solo dopo studi laboratorio

(ANSA) – ROMA, 7 FEB – Nel corso dell’esame autoptico sul cadavere di Giulio Regeni, eseguito ieri, non è stato possibile stabilire con certezza la data della morte del giovane. Sono stati valutati – secondo quanto si apprende – i primi fenomeni di trasformazione del cadavere e si attende ora l’esito di esami di laboratorio, che potranno durare anche più giorni, per fornire al pm, con significativo margine di approssimazione, la data della morte di Giulio Regeni: elemento, peraltro, ritenuto di particolare rilievo per la ricostruzione della vicenda. Intanto, per domani è atteso il nulla-osta della Procura di Roma per la restituzione della salma alla famiglia. I funerali del giovane si svolgeranno a Fiumicello (Udine) non martedì, ma in un giorno ancora da definire della prossima settimana, probabilmente a ridosso del week end. La famiglia, infatti, intende dar modo ai diversi amici di Giulio, sparsi nel mondo, di avere un margine di tempo adeguato per organizzare – se lo vorranno – la loro presenza in Friuli per le esequie.

Condividi: