Truffe: compravendite illecite di ortofrutta, 12 a giudizio

(ANSA) – MILANO, 9 FEB – Si è conclusa con il rinvio a giudizio di dodici imputati da parte del gup di Varese una complessa attività d’indagine condotta dal Comando Carabinieri politiche agricole di Roma e dal Comando provinciale di Varese, e coordinata dalla Procura della Repubblica di Varese, su un’associazione per delinquere dedita alle truffe nel settore ortofrutticolo, ai danni di imprese di produzione o commercializzazione nazionali ed estere. Le truffe contestate sono 44, per un volume di affari superiore a 670 mila euro. “L’accusa – spiegano i carabinieri di Varese – è quella di aver clonato – anche mediante procedure di vendita on-line – dati e ragioni sociali di ignare società allo scopo di ottenere la fornitura di prodotti agroalimentari, omettendo di pagarne il corrispettivo, per un ammontare complessivo di oltre € 670.000 e, di aver fornito intermediazione per riciclare i prodotti sottratti nel circuito di vendita all’ingrosso dei principali mercati del nord Italia.

Condividi: