Mafia: faida Messina, due arresti per un omicidio del 2005

Pubblicato il 16 febbraio 2016 da ansa

(ANSA) – MESSINA, 16 FEB – I carabinieri hanno eseguito stamani a Messina due ordini di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti esponenti del clan Trischitta, accusati di essere i mandanti dell’omicidio di Francesco La Boccetta, avvenuto a Messina il 13 marzo del 2005. L’inchiesta, denominata ‘Calispera’ e coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia, ha fatto luce sull’uccisione di La Boccetta, che causò in seguito una serie di omicidi e ferimenti. Una sanguinosa guerra di mafia scongiurata solo dagli arresti delle operazioni ‘Ricarica’ e ‘Mattanza’, eseguite dai militari dell’Arma. Gli investigatori hanno inoltre eseguito numerose perquisizioni in vari quartieri della città, nei confronti di sospettati di appartenere alla criminalità organizzata.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

15:44Calcio:Miha “Stadium buona acustica,arbitri sentano insulti”

(ANSA) - TORINO, 22 SET - "Domani spero di non arrabbiarmi nel derby, visto che c'è la Var per le situazioni dubbie, e spero che ogni tanto lo usino anche per noi". Così il tecnico del Torino Sinisa Mihajlovic, che non ha dimenticato gli insulti dell'anno scorso da una parte della tifoseria bianconera: "Allo Juventus Stadium - ha detto nella conferenza stampa di vigilia - c'è un'acustica molto buona e se ripetono 'serbo di m...' spero lo senta anche il quarto uomo. Non è offesa solo per me, ma per tutto un popolo".

15:40M5S, altissima partecipazione a primarie, respinti hacker

(ANSA) - RIMINI, 22 SET - "La partecipazione" alle primarie online su Rousseau "è stata tra le migliori di sempre". Lo sottolinea il M5S in un post sul blog di Beppe Grillo dopo la chiusura della votazione. "La nostra casa era difesa come una fortezza", sottolinea il blog raccontando di aver "notato tentativi di attacchi" hacker che, però "sono stati respinti". Le tracce di tali attacchi "saranno identificate dalla nostre telecamere di sicurezza virtuali" e saranno "prontamente girate alla polizia postale", spiega ancora il M5S. "La notizia è che tutti hanno avuto la possibilità di candidarsi (e nessuno è stato spinto a farlo per costruire competizioni farlocche) e tutti hanno avuto la possibilità di votare. La notizia è che non c'erano correnti che si confrontavano, ma persone che si proponevano", scrive ancora Grillo sottolineando come, in queste ore, i media "si sono messi a giudicare e denigrare, mossi unicamente da fini politici e senza la cultura di base minima per capire quello che abbiamo realizzato".

15:40Droga: blitz carabinieri nel Cuneese, undici arresti

(ANSA) - BRA (CUNEO), 22 SET - Blitz antidroga dei carabinieri di Bra, nel Cuneese, che hanno arrestato undici persone - italiani e albanesi tra i 22 e i 52 anni - al termine di una articolata indagine scaturita dall'omicidio, nel luglio 2016, di Salvatore Ghibaudo. Smantellata la rete che controllava il traffico di droga nella zona sono stati sequestrati hashish, marijuana, ecastasy e cocaina, oltre a una pistola calibro 7,65 completa di caricatore e cartucce risultata rubata. Nel corso del blitz sono stati impiegati settanta carabinieri, 25 pattuglie, un elicottero e due unità cinofile. All'operazione 'Trainspotting', come è stata ribattezzata, hanno collaborato i carabinieri del Comando provinciale di Cuneo, il nucleo elicotteri carabinieri di Volpiano e le unità cinofile della polizia penitenziaria di Asti.(ANSA).

15:16Violenza sessuale:molesta 16enne,arrestato richiedente asilo

(ANSA) - FIRENZE, 22 SET - Un 30enne nigeriano, in Italia come richiedente asilo, è stato arrestato dopo essere stato sorpreso dai carabinieri mentre molestava una ragazzina di 16 anni, facendole pesanti apprezzamenti e arrivando a palpeggiarla mentre camminava in strada. L'episodio è avvenuto ieri nel primo pomeriggio nella immediata periferia di Firenze. A bloccare il 30enne sono stati alcuni militari che si erano appostati in zona dopo la denuncia presentata dalla giovane. Secondo le testimonianze della ragazza e dei suoi familiari, le molestie andavano avanti da circa un anno. Il 30enne si appostava nei pressi del liceo frequentato dalla ragazzina, e all'ora dell'uscita, la seguiva nel tragitto scuola-casa. In un primo tempo si sarebbe limitato a semplici saluti, poi avrebbe iniziato a rivolgerle apprezzamenti a sfondo sessuale, arrivando in alcune occasioni ad allungare le mani per palpeggiarla.

15:13Tribunale Riesame Salerno, carcere per ex sindaco Scafati

(ANSA) - SALERNO, 22 SET - Carcere per l'ex sindaco di Scafati (Salerno) Pasquale Aliberti indagato per violazione della legge elettorale, con l'aggravante del metodo mafioso e per scambio elettorale politico-mafioso. E' quanto ha deciso il tribunale del Riesame di Salerno che ha accolto le richieste della Procura antimafia. Aliberti tuttavia non andrà in carcere perché la difesa presenterà ricorso in Cassazione. Il Riesame ha anche deciso che dovrà finire in carcere Luigi Ridosso, mentre gli arresti domiciliari sono stati disposti per Gennaro Ridosso, ritenuto esponente di spicco dell'omonimo clan. Al vaglio della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno ci sono le elezioni comunali del 2013 nel comune di Scafati e le Regionali in Campania del 2015.

15:13Calcio:Equipe, Asensio miglior U21 mondo, Donnarumma quinto

(ANSA) - ROMA, 22 SET - Nè i 180 milioni per Mbappè, nè i 105+40 per Dembelè valgono il primo posto quale migliore under 21 del mondo. Almeno stando alla classifica stilata da L'Equipe, che mette in cima alla graduatoria dei migliori talenti del calcio mondiale il madridista Marco Asensio. Il trequartista spagnolo, protagonista di un eccellente avvio di stagione, precede Dele Alli (Tottenham) e i citati neoacquisti di Psg e Barcellona, che si devono accontentare rispettivamente della 3/a e 4/a posizione. Quinto e primo degli italiani, tra i migliori under 21 del mondo, il milanista Gigi Donnarumma che precede i due citizens Gabriel Jesus e Leroy Sanè, Coman (Bayern), Rashford (United) e Werner (Lipsia) che chiude la top ten. Tra i giovanissimi protagonisti della Serie A ci sono poi Franck Kessie (Milan, 18mo), Patrick Schick (Roma, 20mo), Amadou Diawara (Napoli, 24mo), Lorenzo Pellegrini (Roma, 35mo), Manuel Locatelli (Milan, 39mo) e Moise Kean (Verona, 50mo e ultimo della graduatoria).

15:04Messico: terremoto, 286 morti secondo nuovo bilancio

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 22 SET - Il bilancio di vittime del terremoto che ha colpito il Messico è ora di 286 morti. Lo ha reso noto il responsabile della Protezione Civile, Luis Felipe Puerta, In una serie di messaggi su Twitter, Puerta ha precisato che 148 persone sono morte a Città del Messico, 73 nello stato di Morelos, 45 a Puebla, 13 nello stato di Messico, 6 in quello di Guerrero e una a Oaxaca.

Archivio Ultima ora