Imprenditore 50enne aggredito nel Bergamasco, è in coma

(ANSA) – BERGAMO, 18 FEB – Un imprenditore edile di 50 anni è stato picchiato, ieri sera, da sconosciuti che lo hanno abbandonato sul suo autocarro Renault nella zona artigianale di Barbata, nella Bassa bergamasca. L’episodio dopo le 18, ma il cinquantenne è stato trovato soltanto a mezzanotte da un passante, che ha dato l’allarme. E’ intervenuto il 118: l’uomo aveva numerose ferite alla testa. Si trova ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo in coma, con un trauma cranico commotivo ed un’emorragia cerebrale. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Treviglio.

Condividi: