Libia: due serbi rapiti a novembre uccisi in raid aerei Usa

Pubblicato il 20 febbraio 2016 da ansa

(ANSA) – BELGRADO, 20 FEB – Due cittadini serbi rapiti lo scorso novembre in Libia sono rimasti uccisi nei bombardamenti compiuti dall’aviazione Usa contro una postazione dell’Isis nei pressi della cittadina libica di Sabrat. Lo ha detto oggi il ministro degli Esteri serbo Ivica Dacic. “Purtroppo ieri pomeriggio abbiano ricevuto la notizia che nei bombardamenti americani sono rimasti uccisi diversi stranieri, compresi i nostri due connazionali, entrambi dipendenti dell’ambasciata serba in Libia”, ha detto Dacic ai giornalisti.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

12:15Calcio: Malagò, Totti ultima bandiera

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Totti è l'ultima bandiera del calcio: 25 anni di carriera senza una macchia". Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, all'indomani dell'addio alla Roma di Francesco Totti. Il numero uno dello sport italiano ha parlato in occasione di un evento avvenuto stamane allo stadio Olimpico, sul futuro della bandiera giallorossa, ha quindi aggiunto: "Non ho ancora capito cosa farà - ha spiegato Malagò - ma penso che la serata di ieri lo abbia aiutato a schiarirsi le idee. Lui può fare veramente tutto e ieri l'ha dimostrato. Se può fare il presidente del Coni? Anche, ha i requisiti per candidarsi come campione del mondo. Gli auguro di uscire fuori dalle paure e di essere una persona felice e serena come merita".

12:09‘Sono 007 con licenza di fare reati’, condannato

(ANSA) - TORINO, 29 MAG - "Sono un agente segreto e posso commettere i reati che voglio". Era più o meno di questo tenore, secondo l'accusa, il discorso che Gianluca P., 49 anni, commerciante originario di Rondissone (Torino) fece a due donne per intimidirle e farsi consegnare del denaro. Oggi la Corte d'appello di Torino, al termine di un processo in cui è stato difeso dall'avvocato Stefano Gubernati, ha ridotto a cinque anni e nove mesi di carcere la condanna a sette anni che in primo grado gli venne inflitta ad Aosta, dove si svolse la vicenda. Con le due vittime, ritenute 'credibili' dai giudici, P. aveva intrecciato relazioni sentimentali. Poi, "approfittando della loro fragilità", cominciò a chiedere denaro "millantando di far parte dei servizi segreti con conseguente immunità" da qualsiasi reato: con questa tattica minacciosa, fra il 2011 e il 2012, riuscì a ottenere in totale più di trentamila euro. (ANSA).

11:59Calcio: azzurri, convocati D’Ambrosio e Caprari

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Due nuove convocazioni per la Nazionale in ritiro da ieri sera al Centro Tecnico Federale di Coverciano: il Ct Gian Piero Ventura ha infatti aggregato al gruppo l'interista Danilo D'Ambrosio e il pescarese Gianluca Caprari che in nottata, al termine delle rispettive gare di campionato, hanno raggiunto i compagni. Oltre al forfait di Emerson, al quale Ventura ha fatto gli auguri di pronta guarigione dopo il grave infortunio subìto nell'incontro tra Roma e Genoa, il ct azzurro deve rinunciare a Verdi e Inglese, anche loro infortunati nell'ultima giornata di campionato di Serie A. Nel pomeriggio prima seduta di allenamento in vista dell'amichevole con San Marino in programma mercoledì alle 21.30 a Empoli.

11:58Stamina: filone bresciano, 4 condanne a Torino

(ANSA) - TORINO, 29 MAG - E' terminato con quattro condanne a due anni di carcere, a Torino, il processo per il cosiddetto filone bresciano dell'inchiesta Stamina. Il processo si riferiva al periodo in cui la controversa terapia di Davide Vannoni venne sperimentata agli Spedali Civili della città lombarda. Gli imputati sono stati riconosciuti colpevoli solo di somministrazione di farmaci imperfetti e sono stati assolti da tutti gli altri capi d'accusa, fra i quali l'associazione per delinquere. La sentenza riguarda Ermanna Derelli, ex direttrice sanitaria, Carmen Terraroli, segretaria referente del comitato etico, Arnalda Lanfranchi, responsabile del laboratorio, Fulvio Porta, pediatra. Il tribunale ha accertato le responsabilità degli imputati solo per il periodo compreso fra il 2011 e il 15 maggio 2012. La Regione Lombardia, il Ministero della salute, l'Aifa, Medicina democratica e tre famiglie hanno ottenuto il diritto a un indennizzo, da quantificare in sede civile, e il rimborso delle spese legali.(ANSA).

11:51Calcio: Crotone gioia salvezza, festa e caroselli fino alba

(ANSA) - CROTONE, 29 MAG - Sono proseguiti fino all'alba a Crotone i festeggiamenti dei tifosi per la conquista della permanenza in Serie A. Caroselli di auto erano iniziati subito dopo la vittoria contro la Lazio. Il concomitante successo del Palermo sull'Empoli ha permesso ai rossoblù calabresi di superare in classifica i toscani e guadagnare la permanenza nella massima serie. Un obiettivo insperato solo a gennaio quando il Crotone aveva ben 11 punti di svantaggio rispetto alla quart'ultima. Dal 2 aprile, con la vittoria esterna contro il Chievo (0-2) in meno di un mese, i rossoblù hanno costruito un successo che, per tutta la notte, è stato omaggiato dai tifosi per le strade di Crotone. A notte fonda il pullman della squadra ha attraversato le strade cittadine ed è stato bloccato dai tifosi. Alcuni calciatori, tra cui il capitano Alex Cordaz e il centravanti Simy sono saliti sul tetto del bus per festeggiare insieme alle migliaia di tifosi che affollavano la piazza. (ANSA).

11:37Violentata per anni e sequestrata per punizione, lo denuncia

(ANSA) - MONZA, 29 MAG - Un 24enne albanese, residente in provincia di Monza, è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Monza con le accuse di violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni personali e atti persecutori, di cui sarebbe stata vittima la sua ex fidanzata, sia durante la relazione sia successivamente. La giovane, una studentessa italiana di 21 anni, ha presentato denuncia nel febbraio scorso, raccontando di aver subito violenze psicologiche, fisiche e sessuali, iniziate quando era ancora minorenne, tra il settembre 2012 e la fine del 2013. In un'occasione il giovane l'avrebbe sequestrata e, per punizione dopo una lite, l'avrebbe rinchiusa per giorni nella cantina condominiale del suo palazzo. Una volta finita la relazione poi, avrebbe iniziato a perseguitarla.

11:26Riciclaggio: sequestrato 1 milione di euro a Fini

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - La Guardia di Finanza sta eseguendo un decreto di sequestro preventivo su richiesta della Dda di Roma per un valore di un milione di euro nei confronti dell'ex presidente della Camera Gianfranco Fini. Il sequestro riguarda due polizze vita, con un valore di riscatto di 495 mila euro l'una, ed è relativo all'indagine che ha portato in carcere l'imprenditore Francesco Corallo e nella quale Fini è indagato per concorso in riciclaggio. La misura è giustificata da inquirenti ed investigatori della Guardia di Finanza per il ruolo centrale di Fini in tutta la vicenda che ha portato in carcere Corallo e al sequestro di beni per un valore di sette milioni nei confronti della famiglia Tulliani.

Archivio Ultima ora