Omicidio Ancona: 16enne a processo il 15 aprile

(ANSA) – ANCONA, 5 MAR – Verrà processata il 15 aprile con il giudizio immediato, o forse anche prima, se i difensori opteranno per il rito abbreviato, che ridurrebbe di un terzo l’ipotetica pena, la ragazzina anconetana di 16 anni accusata di aver partecipato all’omicidio dei genitori, Roberta Pierini e Fabio Giacconi, uccisi con una pistola calibro 9 il 7 novembre scorso dall’ex fidanzato diciannovenne Antonio Tagliata. La ragazza è rinchiusa nell’istituto di pena minorile di Nisida, a Napoli: il pm dei minori Giovanna Lebboroni ritiene che gli elementi raccolti nell’inchiesta siano tali da poterla sottoporre a giudizio immediato saltando l’udienza davanti al Gup, ed evitando che scadano i termini della carcerazione preventiva. Anche per Tagliata la procura ordinaria è orientata a chiedere il giudizio immediato, e ha chiesto al Gip una perizia psichiatrica in incidente probatorio. Attualmente Antonio è rinchiuso nel carcere di Torino, dopo un paio di gesti autolesionistici compiuti in cella ad Ascoli Piceno.

Condividi: