Regeni: procura Egitto a Pignatone, tutte piste aperte

(ANSA) – IL CAIRO, 14 MAR – L’incontro al Cairo tra il procuratore generale egiziano Nabil Sadeq e il procuratore Giuseppe Pignatone “è stato positivo”, Egitto e Italia “hanno lo stesso obiettivo, quello di trovare i responsabili” della morte di Giulio Regeni. Lo dice all’ANSA il procuratore di Giza, Ahmed Nagui, che ha assistito all’incontro. Le due parti “si sono scambiate informazioni sull’assassinio” e “tutte le piste restano aperte”.

Condividi: