Scherma: Scarso, alle Olimpiadi faremo bene

(ANSA) – ROMA, 17 MAR – “Per Rio 2016 dobbiamo ridimensionare le aspettative partendo da meno 3 medaglie rispetto a Londra, perché non avremo le prove a squadre di fioretto femminile e sciabola maschile; e poi avremo solo due atlete nel fioretto femminile individuale. Ma sono convinto che i nostri atleti possano ben figurare perché hanno capacità, professionalità ed esperienza”. Sono le previsioni del presidente della Federscherma Giorgio Scarso in vista delle Olimpiadi. “Intanto dobbiamo incrociare le dita – aggiunge il numero 1 della Fis a margine dell’evento “Generazione 2024″ – Abbiamo la gara di sciabola maschile individuale a Seul dove, tra Occhiuzzi e Curatolo, serve un risultato che permetta almeno ad uno dei due di qualificarsi per i Giochi. In generale, la non qualificazione della spada femminile lascia l’amaro in bocca per una serie di coincidenze non positive che non ci hanno consentito di portare la squadra al completo. Nella spada, invece, avremo Rossella Fiamingo o Mara Navarria, a seconda del risultato a Budapest”.

Condividi: