Vietato disturbare, vigili impongono tiki taka a ragazzini

(ANSA) – FINALE LIGURE (SAVONA), 29 MAR – La polizia municipale di Finale Ligure, nel savonese, come Guardiola e Montella: d’ora in poi i ragazzini che vogliono giocare a pallone in piazza o fanno il tiki taka oppure devono rinunciare. Mai più passaggi aerei, palombelle e sombreri: si calcia rasoterra. La decisione è stata pubblicata su un cartello che fa bella mostra di sé nelle principali piazze della cittadina. E attenzione a chi sgarra, scattano sonore ramanzine e multe, da un minimo di 75 a un massimo di 500 euro. Le corse con i pattini a rotelle? Dimenticate pure quelle, questione di sicurezza. La decisione, e la foto del cartello, sono diventate virali sui social.

Condividi: