Appalti pubblici, arrestato sindaco di Tagliacozzo

(ANSA) – TAGLIACOZZO (L’AQUILA), 31 MAR – Il sindaco di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa, è stato arrestato oggi dai carabinieri nell’ambito di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Avezzano sull’affidamento di appalti pubblici. I reati ipotizzati vanno dalla tentata concussione e turbata libertà degli incanti, alla frode nelle pubbliche forniture e la falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale. L’inchiesta, scattata ad ottobre scorso con l’acquisizione di atti in municipio, ha portato anche all’arresto, ai domiciliari, dell’assessore comunale Gabriele Venturini, di Carlo Tellone, architetto di Tagliacozzo e Giampaolo Torrelli responsabile dell’ufficio tecnico del Comune. Per 5 imprenditori del posto è scattato il divieto di esercitare l’attività d’impresa. Nel febbraio scorso, un incendio aveva distrutto le auto di proprietà del sindaco parcheggiate sotto la sua abitazione. Il fatto, oggetto di indagini, era finito in Parlamento con un’interrogazione al Ministro dell’interno del deputato di Si-Sel Gianni Melilla.

Condividi: