Libia: Renzi, pronti a aiuto, non vuol dire bombardare

(ANSA) – ROMA, 1 APR – Leadership dell’Italia nel dossier Libia “significa che siamo pronti a dare una mano dal punto di vista degli aiuti sociali, delle forze di polizia, della cooperazione internazionale, non che ci alziamo la mattina e andiamo a bombardare qualcuno”. Lo afferma il presidente del Consiglio Matteo Renzi da Washington.

Condividi: