Migranti: Grecia, proteste a Chios, marcia sul porto

(ANSA) – ROMA, 2 APR – Alta tensione in Grecia, dove migranti hanno dato vita a manifestazioni di protesta e in qualche caso anche scontri mentre mancano 24 ore all’inizio dei rientri in Turchia di chi non ha diritto all’asilo, come stabilito dall’accordo tra Ue e Ankara. In molti temono infatti di essere trasferiti sulle coste anatoliche, da dove si erano imbarcati alla volta delle isole greche. A Chios, centinaia di migranti che temono di essere espulsi, hanno scavalcato le barriere del centro dove erano tenuti in attesa della loro sorte, per marciare sul porto della principale città dell’isola. Tre di loro sono stati accoltellati, mentre la polizia tentava di contenere la protesta con lacrimogeni. Il centro per l’identificazione è stato danneggiato. Le autorità hanno deviato i traghetti, per timore che fossero presi d’assalto.

Condividi: