Marchini: io federatore? Berlusconi non ha in mente erede

(ANSA) – ROMA, 4 APR – “Io futuro federatore del centrodestra a livello nazionale? Credo che Silvio Berlusconi non abbia affatto in mente di indicare né un discepolo, né un erede”. Così Alfio Marchini risponde, durante un’intervista tv, alle ipotesi stampa che lo vedrebbero nuovo leader del centrodestra. “Il tema è un altro – spiega -: oggi a Roma deve rinascere una speranza”, ha aggiunto spiegando che la politica ha bisogno di “nuovo ossigeno”, “un nuovo passo esattamente come è stato fatto nel 1993”, quando nacque Forza Italia. Parlando del suo programma elettorale, che presto presenterà alla Stampa Estera, ha spiegato che “su questo mi confronterò con Berlusconi, Meloni, Storace…per vedere se c’è qualcosa di concreto” in comune. Alla domanda su chi sia stato il miglior sindaco della Capitale sceglie “Nathan e Petroselli”. Ed infine propone una “card per tutti coloro che oggi sono sotto il livello di povertà. Di questo una città come Roma non può fare a meno”. (ANSA).

Condividi: