Salvini, non mi pento per parole su Mattarella

(ANSA) – ROMA, 11 APR “Il Presidente degli italiani, che tale non mi sembra, prima di parlare di frontiere e confini aperti dovrebbe difendere la sua gente ed il lavoro della sua gente. Questo non è un Presidente in cui mi riconosco”. Lo dice il leader della Lega Nord Matteo Salvini al telefono con Maurizio Belpietro, su Canale 5.

Condividi: