Renzi, un euro l’ora ai Professori è un po’ poco

(ANSA) – ROMA, 11 APR – Un euro all’ora? “E’ un po’ poco. Ci lavoriamo su questo”. Sulla questione dei compensi per i commissari del concorso a cattedra è intervenuto oggi il premier, Matteo Renzi, a margine del suo intervento a “Vinitaly” a Verona. Rispondendo a un contestatore che denunciava l’esiguità della retribuzione per i commissari, il premier ha spiegato: “Per le commissioni è passato un meccanismo per il quale si è deciso di dare meno soldi per fare il commissario. La mia opinione? Sono d’accordo con te. Non è giusto e quindi ci lavoriamo”.

Condividi: