Migranti: due annegati durante traversata nel Mediterraneo

(ANSA) – POZZALLO (RAGUSA), 14 APR – Due migranti sono annegati durante una traversata del Canale di Sicilia: sono caduti in mare, insieme ad altri due uomini che sono stati poi soccorsi, per l’esplosione del motore fuoribordo del gommone su cui viaggiavano. Lo hanno raccontato i sopravvissuti, che erano tra i 245 extracomunitari sbarcati ieri a Pozzallo (Ragusa) dal pattugliatore militare maltese ‘P61’. Tra loro anche 55 minorenni non accompagnati. Le indagini hanno permesso di identificare lo scafista di quel gommone, un gambiano di 16 anni, che è stato fermato, ma non è indagato per la morte del migrante. Polizia di Stato, squadra mobile di Ragusa, carabinieri e guardia di finanza anche anche fermato il presunto scafista di un altro gommone un 31enne del Senegal, Lo Amotho. I due sono indagati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Nel 2016 nell’Hotspot di Pozzallo hanno fatto ingresso 4.245 migranti in occasione di 12 sbarchi e sono stati complessivamente fermati 46 scafisti, 15 dei quali minorenni. (ANSA).

Condividi: