Tangenti: Mantovani torna libero, era ai domiciliari

(ANSA) – MILANO, 14 APR – Mario Mantovani, l’ex vice presidente della Regione Lombardia agli arresti domiciliari dallo scorso 23 novembre nell’ambito dell’indagine per corruzione, concussione e turbativa d’asta, è tornato libero. Lo ha deciso la quarta sezione penale del Tribunale, presieduta da Marco Tremolada, accogliendo la richiesta della difesa depositata nei giorni scorsi. I giudici sono gli stessi a davanti ai quali il prossimo 8 giugno si aprirà il processo con rito immediato per l’ex senatore del Pdl che è stato anche assessore regionale alla sanità. La Procura si era opposta chiedendo l’obbligo di dimora.

Condividi: