Moto: Spagna, Lorenzo domina anche le seconde libere

Pubblicato il 22 aprile 2016 da ansa

(ANSA) – ROMA, 22 APR – Jorge Lorenzo domina anche la seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna, classe MotoGp: sul circuito di Jerez de la Frontera, il campione del mondo della Yamaha ha migliorato la prestazione del mattino segnando il tempo di 1’39″555. Il connazionale Marc Marquez (Honda) è stato l’unico altro pilota in grado di scendere sotto l’1’40 e si è piazzato al secondo posto (1’39″900). Terzo e quarto crono per gli altri spagnoli Aleix Espargaro (Suzuki Ecstar) ed Hector Barbera (Avintia Racing), rispettivamente a 538 e 674 millesimi; quinto per Valentino Rossi (Yamaha) a 727 millesimi. Completano la top 10: Maverick Vinales (Suzuki Ecstar) in 1’40″448, Andrea Dovizioso (Ducati) in 1’40″737, Scott Redding (Octo Pramac Yakhnich) in 1’40″860, Dani Pedrosa (Honda) in 1’40″925 ed Eugene Laverty (Aspar) in 1’40″925. Undicesimo tempo per l’altro ducatista Andrea Iannone, a 1’462 da Lorenzo. Domani, a partire dalle 9:55, piloti di nuovo in pista per la terza sessione.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

14:49Ogm: Fidenato assolto per semina 2014 a Pordenone

(ANSA) - PORDENONE, 26 SET - Il leader di Agricoltori Federati paladino del mais transgenico Giorgio Fidenato è stato assolto dal Tribunale penale dall'accusa di aver violato il divieto di semina di mais Ogm nel 2014 nei suoi terreni di Fanna e Vivaro (Pordenone). "E' l'epilogo normale di quanto ha stabilito la settimana scorsa la Corte di giustizia europea - ha commentato - era scontato che venissi prosciolto visto che la sentenza comunitaria è preminente su quella nazionale. Adesso attendiamo il medesimo pronunciamento per la semina del 2015, la cui udienza è prevista per ottobre, e poi avvieremo la causa per il risarcimento dei danni che abbiamo patito e che riguardano il mancato introito derivante dalla distruzione del raccolto e le spese che abbiamo affrontato per difenderci in tutte le sedi. Lo Stato - ha concluso Fidenato - non ha mai fornito le prove del manifesto pericolo del mais che ho seminato e quindi non avrebbe dovuto intraprendere alcuna azione nei miei confronti".

14:46Migranti: lingua,Costituzione,leggi. Ecco Piano integrazione

(ANSA) - ROMA, 26 SET - Imparare la lingua italiana, condividere i valori della Costituzione, rispettare le leggi, partecipare alla vita economica, sociale e culturale del territorio. Questi gli impegni chiesti ai richiedenti asilo dal Piano nazionale integrazione per titolari di protezione internazionale, presentato oggi dal Viminale. Chi accoglie si impegna da parte sua ad assicurare uguaglianza e pari dignità, libertà di religione, accesso a istruzione e formazione, interventi per facilitare l'inclusione nella società e l'adesione ai suoi "valori non negoziabili". Tra questi ultimi il ministro dell'Interno Marco Minniti ha citato la laicità dello Stato ed il rispetto della donna.

14:37Bimbo morto di freddo, archiviati medici indagati

(ANSA) - BOLOGNA, 26 SET - Dopo oltre sei anni e mezzo è stata archiviata la posizione di due dottoresse del Sant'Orsola di Bologna, indagate per l'omicidio colposo di Devid Berghi, neonato di 23 giorni morto di freddo il 5 gennaio 2011 dopo che il giorno prima era stato soccorso da un'ambulanza in piazza Maggiore e dopo aver vissuto in strada con padre e madre, il gemellino e una sorella. Per la morte sono stati condannati in appello i genitori, un anno e 4 mesi, assolte le assistenti sociali. Rimaneva pendente la posizione dei medici, difesi dall'avv.Pietro Giampaolo, dopo che per due volte il Gip aveva ordinato nuove indagini, in seguito alle opposizioni dell'avv.Milena Micele per i genitori. Dopo l'udienza, arriva l'archiviazione del giudice Francesca Zavaglia. "Sono lieto che con questa decisione venga 'restituita' la reputazione che merita la nostra struttura e serenità alle due colleghe coinvolte", ha commentato il direttore dell'unità operativa di Neonatologia del Sant'Orsola, professor Giacomo Faldella. (ANSA).

14:30Carceri: detenuto romeno evade a Salerno, era in cortile

(ANSA) - SALERNO, 26 SET - Un detenuto romeno di 18 anni, agli arresti per rapina, è evaso dal carcere di Fuorni-Salerno. A darne notizia sono Ciro Auricchio, segretario regionale dell'Uspp (Unione Sindacati di Polizia Penitenziaria) ed Emilio Fattorello, segretario nazionale del Sappe per la Campania, che parla di "evasione annunciata". L'ultima volta il detenuto è stato visto nell'area riservata ai passeggi. "È da tempo - dice Auricchio - che l'Uspp denuncia lo stato di abbandono in cui versa il carcere di Salerno a causa della cronica mancanza di personale, del sovraffollamento e di una deficitaria organizzazione del lavoro. Basti pensare che - spiega il sindacalista - un solo agente, invece di cinque, è deputato al controllo dell'area dove oggi si sono perse le tracce del detenuto". Per Donato Capece, segretario generale Sappe, "tutte queste evasioni hanno responsabilità ben precise. Cercate i colletti bianchi. Ora bisogna a catturare l'evaso ma il sistema penitenziario, per adulti e minori, si sta sgretolando".

14:24Pd nega tessera a ex sindaco Canosa, lui chiama polizia

(ANSA) - CANOSA DI PUGLIA (BAT), 26 SET - E' finita dinanzi alla polizia una diatriba politica tra l'ex sindaco di centrosinistra di Canosa di Puglia, Ernesto La Salvia, e il segretario cittadino del Pd, Nicola D'Ariano, che ieri gli ha negato la tessera di partito. La Salvia, che dopo il diniego ha chiesto l'intervento della polizia "perchè venisse messo nero su bianco quanto avvenuto", ha ottenuto l'intervento del segretario pugliese del Pd, Marco Lacarra, che ha definito l'accaduto "una sciocchezza cui abbiamo già posto rimedio". "Abbiamo già provveduto a tesserare l'ex sindaco di Canosa - ha assicurato Lacarra - mentre sul segretario cittadino del Pd canosino domani si esprimerà la segreteria regionale". La Salvia, eletto con una lista civica, aveva guidato per 5 anni la coalizione di centro sinistra. Alle ultime elezioni però, alla conferma del sindaco uscente, il Pd aveva preferito le primarie e La Salvia si era ritirato dalla competizione. Il candidato democratico non era nemmeno arrivato al ballottaggio vinto dal M5s.

14:15Migranti: sindaco Rovigo propone controllo elettronici

(ANSA) - ROVIGO, 26 SET - Il sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, propone un controllo elettronico dei profughi "per garantire più sicurezza e presidio del territorio". "Le vicende di queste ultime settimane - vedi Rimini, Roma e Rovigo, Galleria Balotta, solo per citare alcuni esempi - ancora una volta dimostrano quanto sia disorganizzato il sistema politico-burocratico italiano per quanto riguarda la gestione dei clandestini-richiedenti asilo. Si offre vitto, alloggio, cure mediche, e quasi la cittadinanza, a persone che spesso non rispettano alcuna regola della convivenza civile". "I dati definitivi ci dicono - rileva il sindaco della lega - che solo ad una percentuale minima, meno del 10%, dei richiedenti asilo, viene riconosciuto la status di rifugiato. Reputo quindi opportuno che, i richiedenti asilo, vengano costantemente monitorati in quello che fanno di giorno e di notte e nel contempo rimanga traccia dei loro spostamenti".

14:14Calcio:Villas-Boas attacca tutti,multa salata 14mila dollari

(ANSA) - KUALA LUMPUR, 26 SET - Multa salata (14mila dollari) per il tecnico portoghese Andrè Villas-Boas protagonista di un'accesa polemica contro l'arbitro durante il ritorno dei quarti di finale della Champions asiatica tra la sua squadra, lo Shanghai SIPG, e il Guangzhou Evergrande. Al termine del match, comunque vinto e deciso solo ai supplementari (dopo la rocambolesca rimonta della squadra allenata da Felipe Scolari che aveva ribaltato e pareggiato il 4-0 dell'andata) il 39enne ex allenatore di Porto, Chelsea, Tottenham e Zenit, ha criticato l'arbitraggio e l'integrità della Confederazione asiatica (AFC), nonché i falsi incidenti automobilistici durante il tragitto del pullman della squadra allo stadio, che, a suo dire, avrebbero ad arte ritardato l'arrivo della squadra nell'impianto sportivo ("Sembrerebbe che un solo club dovrebbe dominare il calcio asiatico, usando qualsiasi mezzo per riuscirci", le sue critiche non troppo velate all'indirizzo della squadra avversaria).

Archivio Ultima ora