Isis, abbiamo ‘abbattuto jet Siria, catturato pilota’

(ANSA) – DAMASCO, 23 APR – L’Isis afferma di avere abbattuto un caccia siriano vicino Damasco e di averne catturato il pilota. Lo annuncia l’agenzia di notizie Amaq dell’Isis, postando un video che mostra i rottami di un MIG-23 che sarebbe stato abbattuto con armi antiaeree vicino al monte Dakwah, a sud-est di Damasco. Nelle immagini si vedono jihadisti che camminano su parti dell’aereo che hanno insegne siriane. Secondo Amaq il pilota si chiama Azzam Eid e si sarebbe paracadutato vicino al luogo dove è caduto il Mig. No comment da Damasco. La scomparsa del Mig di Damasco è confermata anche all’Osservatorio siriano per i diritti umani (Ondus), citato da vari media internazionali, che però non specifica se il cacciabombardiere sia stato abbattuto dal fuoco nemico o se sia caduto per un guasto tecnico. Né l’Ondus è in grado di fornire informazioni sulla sorte del pilota. Nel febbraio del 2015 l’Isis rilasciò il video-choc della esecuzione di un pilota di caccia giordano catturato, Muaz al Kassasbeh, bruciato vivo in una gabbia.

Condividi: