Droga C.Smeralda: torna libero ex sindaco Buddusò (Gallura)

(ANSA) – SASSARI, 28 APR – Il Tribunale del Riesame di Sassari ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Giovanni Satta, ex sindaco di Buddusò, in Gallura, esponente dell’Uds e neo consigliere regionale. Potrà ora lasciare il carcere di Bancali dove si trova dal 6 marzo scorso nell’ambito di una maxi inchiesta sul traffico internazionale di droga con base in Costa Smeralda. Satta è entrato in Consiglio per effetto di una serie di ricorsi che hanno rivoluzionato la composizione dell’Assemblea sarda. Chiamato a giurare in Aula, il giudice aveva però negato il permesso per l’uscita dal carcere bloccando di fatto la presa di possesso dell’incarico. Nel frattempo, la Prefettura ha avviato l’iter per la sospensione in base alla legge Severino. Adesso, con la decisione del Riesame, si apre per l’esponente dell’Uds la strada per l’ingresso in Consiglio: già martedì 3 maggio Satta è convocato in Aula per il giuramento.

Condividi: