Libia: Tobruk, abbiamo diritto a esportare petrolio

(ANSAmed) – IL CAIRO, 29 APR – Parlamento e governo di Tobruk, le entità che stanno ostacolando il varo dell’esecutivo di unità nazionale libico del premier designato Fayez Al Sarraj, hanno ribadito per due volte nelle ultime ore di aver il diritto di finanziarsi esportando petrolio. Il “Comitato per l’energia” del parlamento di Tobruk “ha riaffermato” che i manager per l’est della Libia della Compagnia petrolifera nazionale libica (Noc) “sono legalmente autorizzati ad esportare petrolio”, ha riferito in un tweet l’emittente Libya’s Channel. Il comitato ha affermato inoltre che il management orientale del Noc “segue le istruzioni di Aqila Saleh”, il presidente del Parlamento di Tobruk (la “Camera dei rappresentanti” o “HoR”). Un altro tweet dell’emittente riferisce che già ieri il “premier ad interim” di Tobruk, Abdullah al-Thani, in una conferenza stampa a Bayda aveva sostenuto che il Noc di Bengasi è autorizzato a vendere petrolio.

Condividi: