Pugilato: ultima vittoria Cammarelle, lascia dopo 231 match

(ANSA) – MILANO, 29 APR – Si è chiusa con una vittoria la carriera di Roberto Cammarelle, pugile plurimedagliato alle Olimpiadi (un oro, un argento e un bronzo dal 2004 al 2012) nella categoria oltre 91 kg. Il boxeur di Cinisello Balsamo ha scelto il ring del Palabadminton di Milano (“città dove combattei per la prima volta”) per il confronto con il francese Ahmed El Gazi battuto per 3-0 ai punti nell’ambito del ‘Dual Match’ fra una selezione italiana, il ‘Cammarelle’s Team’, e una francese per i 100 anni della Fpi. Il presidente della federazione pugilistica italiana Alberto Brasca ha omaggiato Cammarelle con un medaglia. “Roberto – ha detto – è stato il miglior pugile dilettante italiano di tutti i tempi”. Poi Cammarelle, visibilmente commosso, ha ricevuto anche un Trofeo a forma di guantone. Da lunedì prossimo il campione olimpico di Pechino 2008, che è anche un poliziotto, diventerà il direttore tecnico del team pugilistico delle Fiamme Oro. Cammarelle lascia l’attività agonistica dopo 21 anni di carriera e 231 incontri disputati.

Condividi: