Cina-Giappone: incontro Wang-Kishida, passi verso disgelo

(ANSA) – PECHINO, 30 APR – Cina e Giappone lavoreranno per ridurre gli attriti e accelerare il miglioramento dei rapporti bilaterali, secondo i risultati emersi dall’incontro di Pechino tra i ministri degli Esteri Wang Yi e Fumio Kishida: piccoli passi in avanti dopo il lungo gelo e senza la conferenza stampa congiunta, a conferma del lungo percorso ancora da compiere per rasserenare l’opinione pubblica cinese sensibile al tema. “Vogliamo sviluppare una solida e stabile relazione di buon vicinato e amicizia”, ha affermato Wang, chiedendo a Tokyo di smettere di dipingere Pechino come una minaccia e di fare di più sul passato bellico per arrivare al salto qualitativo auspicato dei legami. “C’è la conferma dell’importanza delle relazioni di Giappone e Cina e per l’ulteriore miglioramento abbiamo deciso che le parti devono fare sforzi”, ha osservato Kishida, primo ministro degli Esteri nipponico in visita in Cina negli ultimi quattro anni e mezzo, a causa del blackout diplomatico seguito allo scontro sulle isole Senkaku/Diaoyu.

Condividi: