Brasile: procuratore generale vuole indagare Dilma e Lula

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 3 MAG – Il procuratore generale brasiliano, Rodrigo Janot, ha deciso di chiedere alla Corte suprema l’apertura di un fascicolo contro la presidente della Repubblica, Dilma Rousseff, e il suo predecessore, Luiz Inacio Lula da Silva. Entrambi sono stati chiamati in causa da un pentito dell’inchiesta anti-corruzione ‘Lava-Jato’. Secondo gli inquirenti, esisterebbero già forti sospetti che Rousseff abbia tentato di ostacolare le indagini sui fondi neri Petrobras.

Condividi: