Sindaco di Lodi Simone Uggetti si è autosospeso dal Pd

(ANSA) – MILANO, 4 MAG – Si è autosospeso dal Pd il sindaco di Lodi, Simone Uggetti, arrestato ieri con l’accusa di turbativa d’asta. Lo ha riferito il suo legale Pietro Gabriele Roveda, al termine dell’interrogatorio in cui il politico ha risposto alle domande del gip. Intanto finisce al Csm il caso dell’arresto del sindaco. Il laico del Pd Giuseppe Fanfani chiederà, forse già domani, l’apertura di una pratica in I commissione per verificare “la legittimità dei comportamenti tenuti e dei provvedimenti adottati” in questa vicenda. Ad annunciarlo è lo stesso consigliere, che definisce il provvedimento adottato nei confronti del sindaco di Lodi “ingiustificato e comunque eccessivo”. Fanfani premette di non essere “mai intervenuto nel merito di provvedimenti giurisdizionali” e dichiara la sua “grande stima di tutti i magistrati”. Ma aggiunge di non aver “mai visto, in 40 e più anni di attività di penalista, incarcerare alcuno per un reato come la turbativa d’asta”.

Condividi: