Migranti: quattro paesi Europa est contestano multe

(ANSA) – ROMA, 4 MAG – Quattro paesi dell’Europa dell’est contestano il sistema delle multe previsto dalla Commissione Ue contro gli stati che si rifiutano di accettare la propria quota di migranti. I quattro paesi sono: Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia e Slovacchia. Per il ministro degli esteri ceco Lubomir Zaoralek la proposta di Bruxelles è “una spiacevole sorpresa”.

Condividi: