Migranti: agenti antiterrorismo in campi Italia-Grecia

(ANSAmed) – ROMA, 8 MAG – L’Ue sta inviando agenti antiterrorismo nei campi profughi “in vari punti caldi di Grecia ed Italia”, con l’obiettivo di identificare combattenti jihadisti. Lo dice a El Pais il colonnello Manuel Navarrete, direttore del Centro europeo contro il Terrorismo, istituito quest’anno. I specialisti di Europol, i cosiddetti ‘guest officers’, aiutano le autorità dei due paesi “a identificare i possibili terroristi, persone che avendo l’opportunità di sfruttare questo flusso di migliaia di rifugiati possono nascondersi tra di loro ed entrare in Europa”.

Condividi: