Nave militare Usa nel Mar Cinese Meridionale

(ANSA) – NEW YORK, 10 MAG – La marina Usa ha inviato un cacciatorpediniere entro le 12 miglia nautiche da un’isola artificiale nel Mar Cinese Meridionale. Lo ha riferito un alto funzionario militare americano. Il transito della USS William P. Lawrence vicino alla barriera corallina di Fiery Cross Reef, ha spiegato, è stato un atto voluto per dimostrare che l’area è considerata dagli Stati Uniti come acque internazionali. Il funzionario americano ha detto che la Lawrence è passata attraverso la zona “senza incidenti”. Un portavoce del ministero degli esteri cinese ha però criticato la mossa, affermando che “minaccia la sovranità e la sicurezza degli interessi della Cina”. La situazione nella zona è oggetto di tensioni: parti del Mar Cinese Meridionale sono rivendicate da Taiwan, Vietnam, Filippine, Malesia e Brunei, mentre la Cina lo rivendica nella sua interezza.

Condividi: