Sparatoria contro caserma Cc a Napoli,arrestato responsabile

(ANSA) – NAPOLI, 11 MAG – Quella di oggi è una “bellissima giornata” perché “la giustizia ha vinto ancora” e perché Umberto Accurso è “ritenuto il responsabile della sparatoria contro la caserma dei Carabinieri di Secondigliano”. Lo dice il ministro dell’Interno Angelino Alfano commentando l’arresto da parte dei carabinieri del presunto appartenente al clan Vanella Grassi. Il nome di Umberto Accurso – il latitante 24enne arrestato oggi a Qualiano – fu fatto nelle scorse settimane subito dopo la sparatoria contro la caserma dei carabinieri di Secondigliano quando gli investigatori avviarono le indagini per identificare chi avrebbe potuto ordinare il raid compiuto con l’esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco. A carico di Accurso, nonostante la sua giovane età, c’erano quattro ordinanze di custodia cautelare. I carabinieri lo hanno rintracciato nell’appartamento di Qualiano dove è avvenuto il blitz.

Condividi: