Romania: diventa operativo scudo antimissile

(ANSA) – BUCAREST, 12 MAG – Lo scudo anti-missile americano in Romania, destinato a proteggere l’Europa da possibili minacce missilistiche, diviene pienamente operativo oggi e dalla Russia sono già arrivate reazioni molto negative e di forte irritazione. Lo scudo è ospitato nella base ex sovietica di Deveselu, circa 180 km a sud-ovest della capitale Bucarest, e per la cerimonia sono giunti il premier romeno Dacian Ciolos, il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg e una delegazione americana. Stoltenberg ha dichiarato che “la Nato si impegna solennemente nel problema sicurezza della Romania”, facendo anche riferimento alle “azioni aggressive della Russia” in Ucraina. La reazione di Mosca non si è fatta attendere. “Il sistema anti-missile di Deveselu rappresenta una minaccia alla sicurezza nazionale della Russia – ha fatto sapere il Cremlino in una nota ripresa dai media romeni – per questo stiamo già prendendo le contromisure necessarie”.

Condividi: