Argentina: Menem, mio figlio ucciso da Hezbollah

(ANSA) – BUENOS AIRES, 14 MAG – L’ex presidente argentino Carlos Menem si è detto convinto che suo figlio, Carlos Facundo, morto in un incidente aereo nel 1995, è stato ucciso dagli Hezbollah. Menem ha testimoniato davanti ai giudici che indagano sul caso, di aver avuto l’informazione dall’allora ministro degli Esteri, Guido Di Tella. Il movimento integralista libanese e l’Iran sono ritenuti i responsabili dell’attentato al centro ebraico che nel 1994 causò 85 morti.

Condividi: