Migranti: manifestazione No border a Ventimiglia

(ANSA) – VENTIMIGLIA (IMPERIA), 15 MAG – “Where is freedom, where are human rights?”, “Open the border” e “Basta torture e deportazioni”: sono alcuni degli slogan e striscioni che campeggiano in piazza della Libertà, a Ventimiglia, dove si sono radunati un centinaio di migranti e No border che manifestano contro la chiusura delle frontiere da parte delle autorità francesi e contro la chiusura del centro di accoglienza di Ventimiglia, voluta dal ministro dell’Interno Angelino Alfano. Presenti anche una ventina di attivisti francesi della vicina val Roja. La manifestazione, che non è autorizzata, si svolge, davanti a un folto presidio di forze dell’ordine: carabinieri e polizia, presenti nei punti nevralgici della città. “Oggi l’Italia è un grande carcere – ha affermato una delle attiviste transalpine – gli italiani sono i carcerieri e la Francia deve aprire le frontiere”. I manifestanti hanno mostrato diversi striscioni, muovendosi in corteo per le vie attorno al Comune, dove poi si sono fermati, tenendo brevi comizi.

Condividi: