Camorra: Cantone a giovani, i boss vivono sotto terra

(ANSA) – TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI), 16 MAG – “I boss quando li catturano di norma sono sotto terra, si nascondono. Lontani dalla luce. Ma lì vivono gli animali. Noi invece abbiamo il privilegio di vedere il sole e le persone”. È quanto ha detto questa mattina nel corso di un incontro pubblico all’istituto comprensivo Leopardi di Torre Annunziata (Napoli) il presidente nazionale dell’Autorità Anticorruzione Raffaele Cantone, che ha risposto a numerose domande degli alunni delle scuole elementari, medie e superiori presenti. L’istituto “Leopardi” si trova nel quartiere “Carminiello”, considerato uno dei rioni a rischio della città. “Una volta – ha proseguito Cantone, che in passato è stato in servizio alla Dda di Napoli – ascoltando un collaboratore di giustizia mi ha confessato di avere cominciato a vivere da quando aveva deciso di uscire dalla criminalità. ‘Prima – mi disse – non potevo stare con mia moglie e i miei figli per la paura che potesse loro succedere qualcosa’, confessandomi che adesso si sentiva più tranquillo”.

Condividi: