Etna: fontane di lava da Voragine, nube cenere alta 3,5 km

(ANSA) – CATANIA, 18 MAG – Cambia scenario l’eruzione sull’Etna: fontane di lava pulsanti sono presenti nella Voragine da dove si è alzato un pennacchio di cenere piegato dal vento verso est-sudest, raggiungendo un’altezza di 3.000-3.500 metri sopra la cima del vulcano. E’ quante emerge da sopralluoghi dell’Ingv di Catania. Allo stesso tempo è prima diminuita e poi cessata l’attività stromboliana del cratere di Nord-Est. Con l’inizio dell’attività parossistica gli strumenti dell’Ingv hanno registrato un repentino aumento dell’ampiezza del tremore vulcanico, la cui sorgente si è spostata verso la Voragine. Un trabocco magmatico emerge dall’orlo occidentale della depressione craterica Voragine-Bocca Nuova, alimentando un modesto flusso lavico diretto verso ovest e limitato all’area sommitale. L’attività eruttiva viene seguita costantemente attraverso i sistemi di sorveglianza visiva, termica, sismica e delle deformazioni del suolo dell’Ingv. L’aeroporto di Catania è operativo. (ANSA).

Condividi: