Insegnante uccisa: ex allievo disse ‘la faccio sparire’

(ANSA) – IVREA (TORINO), 18 MAG – “Io quella la faccio sparire”: è la frase che una settimana prima dell’omicidio dell’insegnante di Castellamonte, Gloria Rosboch, l’ex allievo Gabriele Defilippi, in carcere per quel delitto, avrebbe ripetuto mentre era seduto sul divano della casa di Gassino Torinese. Lo ha raccontato il fratellino di 13 anni, oggi sentito, in incidente probatorio, dal gip del Tribunale di Ivrea Stefania Cugge. Una lunga audizione, tra le 9.30 e le 14 circa, al termine della quale il bambino ha salutato con un bacio la madre, anche lei detenuta, e il fratello che hanno assistito alla seduta da dietro uno specchio, attraverso il quale il piccolo non poteva vederli. Quasi cinque ore durante le quali gli inquirenti hanno cercato di ricostruire, attraverso gli occhi del bambino, i giorni antecedenti l’omicidio commesso il 13 gennaio. Lui, secondo indiscrezioni, avrebbe parlato di un Gabriele dalla doppia personalità e di una pistola che custodiva sotto il cuscino.

Condividi: