Migranti: scontri Idomeni, Msf lascia campo e poi ritorna

(ANSAmed) – ROMA, 19 MAG – Medici senza Frontiere ha lasciato il campo di Idomeni dopo gli scontri tra la polizia greca e gruppi di migranti di ieri sera, ma vi ha fatto ritorno stamani. Lo riferisce la stessa organizzazione su Twitter, annunciando di essere da poco tornata nel campo, dove la situazione è ora “calma”, lavorandovi “a pieno regime”. Sempre su Twitter l’organizzazione aveva spiegato ieri sera di aver dovuto, per ragioni di sicurezza, “evacuare tutto il personale da Idomeni, insieme ai pazienti del nostro ospedale” a causa delle forti tensioni. Ma aveva anche aggiunto di sperare di tornare al campo non appena la situazione l’avesse permesso. Ieri sera la polizia aveva usato gas lacrimogeni e granate assordanti contro un gruppo di almeno 200 migranti della tendopoli improvvisata al confine con la Macedonia, dopo che questi avevano tentato di sfondare il cordone degli agenti spingendo una carrozza ferroviaria sui binari lungo i quali sono accampate da mesi migliaia di persone.

Condividi: