Basket: Gallinari, non andare a Rio sarebbe un fallimento

(ANSA) – ROMA, 25 MAG – “Non qualificarsi per Rio sarebbe un fallimento”. Danilo Gallinari, ala dei Denver Nuggets e della Nazionale italiana di pallacanestro, non usa mezze misure. “È il momento giusto per questo gruppo di raccogliere risultati di un certo tipo – aggiunge Gallinari, premiato al Teatro Nazionale di Milano durante la 29/a edizione dell’International GrandPrix Advertising Strategies – Ho vissuto una bella stagione a livello personale, ora voglio vincere”. Gallinari, poi, parla anche di calcio: “Per il mio Milan è stata una stagione negativa. Non serve che lo dica io, i risultati parlano da soli. Mihajlovic lo conoscevo solo come calciatore, mentre Brocchi lo conosco di persona. È un bravo ragazzo, ha fatto un buon percorso da tecnico e ripartirei con lui come allenatore per la prossima stagione”. Sabato sera Gallinari sarà ospite dell’Uefa a San Siro per la finale di Champions League. “Per chi farò il tifo? In America si chiamano underdog, sfavoriti. Quindi starò con l’Atletico Madrid”.

Condividi: