Isis: Pentagono nega soldati Usa in prima linea a Raqqa

(ANSA) – WASHINGTON, 27 MAG – Il Pentagono ha negato che le forze speciali americane siano nella prima linea di combattimento contro l’Isis in Iraq e in Siria, in particolare nell’offensiva per liberare Raqqa, dopo le testimonianze di comandanti militari curdi e le foto diffuse dalla Afp. Lo riferiscono alcuni media americani. ”Non sono in prima linea”, ha assicurato il portavoce Peter Cook, pur riconoscendo che non c’e’ ”alcuno specifico calcolo” di cio’ che e’ la ”prima linea”. Il loro ruolo, ha precisato, e’ quello di consigliare e assistere le forze democratiche siriane (Fds). Secondo l’agenzia di stampa francese, alcuni soldati americani sono stati visti con il simbolo delle forze curde dell’Ypg, considerate dalla Turchia, membro della Nato, il braccio siriano del Pkk, classificato come ‘terrorista’ sia da Washington che da Ankara.

Condividi: