Mattarella, piazza della Loggia, disegno folle e criminoso

(ANSA) – ROMA, 28 MAG – “A quarantadue anni dalla terribile strage, che stroncò vite innocenti a Brescia e sconvolse l’animo dell’intero Paese, è giusto ribadire con forza che la Repubblica Italiana non dimentica le ferite inferte da chi voleva colpirne gli ordinamenti democratici, né l’impegno appassionato di quanti dal dolore più grande sono riusciti a estrarre energie civili per ricomporre un tessuto di partecipazione, di convivenza, di solidarietà”. E’ quanto scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono. “Il barbaro attentato di piazza della Loggia – aggiunge – era iscritto in un disegno folle e criminoso, che produsse altri gravissimi lutti e tentò di condizionare gravemente il confronto politico”.

Condividi: